The Easy Warranty Hub

Garanteasy

Garanteasy è un hub della garanzia semplice che offre vari tipi di servizi per rendere facile la gestione di qualsiasi tipo di garanzia o estensione sui beni di consumo lungo tutto il ciclo di vita dei prodotti.
Garanteasy persegue questo obiettivo attraverso la sua piattaforma digitale volta a snellire i processi e le interazioni tra tutti gli attori dell’ecosistema della garanzia.

Quali sono gli attori dell'ecosistema che Garanteasy interconnette e che ruolo svolgono?

Garanteasy ha creato un hub, “The Easy-warranty Hub” che collega i principali attori dell’ecosistema che sono: i rivenditori, gli e-commerce, i produttori, i centri di assistenza tecnica, i sistemi di pagamento, i sistemi di fidelizzazione, le assicurazioni, i trasportatori e i consumatori.

Garanteasy ha un approccio consumer-centric nel senso che tutti i suoi servizi sono progettati in base alle esigenze dei consumatori e per rendere la loro esperienza d’uso, manutenzione e riparazione dei prodotti il più semplice e soddisfacente possibile, in particolare, durante il periodo in cui i prodotti sono in garanzia.

I principali attori dell’ecosistema delle garanzie sono i produttori, in quanto sono coloro che sono i responsabili ultimi della qualità dei beni di consumo e dei servizi di assistenza tecnica. La garanzia convenzionale è anche lo strumento con cui i produttori comunicano agli acquirenti la qualità e la durata prevista dei loro prodotti. In genere usano come strumenti di comunicazione foglietti informativi contenuti nelle confezioni dei prodotti. Alcuni produttori propongono estensioni della durata delle garanzie che possono essere gratuite o a pagamento. Essere collocati in cima alla catena del valore conferisce ai produttori un grande potere di influenzare il funzionamento dell’intero ecosistema.

In Europa i rivenditori (negozianti ed ecommerce) sono gli attori che, per Legge, devono offrire una garanzia illimitata sui prodotti venduti indipendentemente dalla presenza o meno di una garanzia convenzionale del produttore. Sono anche i principali rivenditori di estensioni della garanzia.

I sistemi di pagamento (offerti da banche o fintech) offrono spesso ai loro clienti consumatori garanzie extra sotto forma di coperture assicurative, rimborsi e servizi aggiuntivi.

I sistemi fidelizzazione raccolgono informazioni sugli acquisti dei sottoscrittori che possono essere utili per semplificare la gestione delle garanzie sui prodotti acquistati. La garanzia, inoltre, è un potente strumento di fidelizzazione.

I corrieri svolgono un ruolo fondamentale nel campo dell’e-commerce in quanto la garanzia legale decorre dalla data di consegna del prodotto. Sono anche coinvolti nei processi di restituzione dei prodotti difettosi. Inoltre, offrono garanzie aggiuntive ad esempio sui danni dovuti al trasporto.

Le assicurazioni offrono diverse tipologie di copertura estesa: difetti di conformità, danni accidentali, cadute accidentali, eventi atmosferici e furto. Tali estensioni sono offerte ai consumatori principalmente attraverso i commercianti. Le compagnie di assicurazione sono gli unici soggetti che possono emettere polizze di copertura furto. Alcune assicurazioni gestiscono i sinistri non solo rimborsando il danno o pagando la riparazione, ma a scelta del cliente, curando l’intervento attraverso la propria rete di assistenza.

Riparatori e Installatori (Centri di Assistenza Tecnica o “CAT”) effettuano installazioni e riparazioni per conto di rivenditori, produttori, venditori e assicuratori, o anche su richiesta dei consumatori. La maggior parte di loro sono piccole imprese locali affiliate ad altri attori dell’ecosistema, in particolare produttori. In caso di riparazioni fuori garanzia, devono dare la garanzia legale sul pezzo di ricambio così come se effettuano un’installazione. Se un CAT effettua un intervento su un prodotto senza essere autorizzato dal produttore, la garanzia decade. Potrebbero esserci anche centri di assistenza che coordinano le reti di assistenza per conto di vari produttori e rivenditori.

Come funziona Garanteasy Easy Warranty Hub?

Per spiegare come funziona Garanteasy Easy Warranty Hub utilizzeremo la metafora dell’aeroporto.Il nostro hub, infatti, è molto simile ad un aeroporto e come tutti gli aeroporti ha un nome mentre non ha una posizione precisa. Il nostro aeroporto si chiama Garanteasy che è anche il nome che utilizziamo per vendere o offrire i nostri servizi ma soprattutto identifica il nostro hub.

All’aeroporto di Garanteasy possono atterrare gli aerei di varie Compagnie aeree (es. Euronics, Trony, Bricoio, ecc…) e ogni aereo trasporta un certo numero di passeggeri (Utenti) e valigie (dati sui prodotti acquistati, ecc.). Solo gli aerei delle Compagnie convenzionate con Garanteasy possono atterrare e offrire ai propri passeggeri i servizi dell’Hub. Proprio comeaccade negli aeroporti reali. Gli aerei atterrati (come negozi o e-commerce) scaricano passeggeri e valigie utilizzando scale (file CSV) o dita (API).

Tutti i passeggeri sono consapevoli di essere all’interno dell’hub Garanteasy, sia quelli che hanno superato il gateway di registrazione sia gli altri che non lo hanno ancora fatto ma ascoltano comunque i messaggi trasmessi (via email, sms, chat, voce ecc. ).

Come in ogni aeroporto, anche i consumatori possono entrare nell’hub Garanteasy da soli (forniamo anche alcune funzionalità per archiviare manualmente le garanzie) e quindi quei consumatori utilizzano i servizi dell’hub in misura minore o maggiore a seconda che siano passeggeri, visitatori, eccetera.

Una volta entrati nell’hub Garanteasy, visitatori, passeggeri e valigie si muovono in un ambiente in cui tutti i segnali e le notifiche sono uniformi e di facile comprensione mentre, nel “mondo esterno”, i contenuti delle garanzie sono complicati e di difficile comprensione. Tutte queste persone possono utilizzare i servizi disponibili online e possono anche richiedere informazioni al Servizio Clienti Garanteasy.

Possono esserci servizi personalizzati (vedi passeggeri di prima classe, voli nazionali o internazionali) ma soprattutto l’hub ha una propria struttura e tutti i passeggeri possono usufruirne con un’esperienza che dipende non solo da Garanteasy, ma anche dalle compagnie aeree, dai negozianti, dai ristoratori, dal servizio di vigilanza,ecc… La collaborazione tra tutti i giocatori dell’hub fa la differenza nell’esperienza dell’utente.

Quali sono i pilastri del Garanteasy Easy Warranty Hub?

Standardizzazione delle informazioni scambiate tra gli attori in merito alle garanzie.

Informazioni complete e trasparenti, nel rispetto delle normative vigenti, sulla garanzia e sul servizio post vendita.

Protezione dei dati personali secondo le disposizioni GDPR e conservazione delle informazioni specificamente utili per la gestione delle garanzie e delle coperture extra.

Integrazione di piattaforme tecnologiche quali ERP, casse, ecc… da tutte le componenti dell’ecosistema.

Automazione di tutti i processi associati alle garanzie pre e post vendita lungo il ciclo di vita del prodotto.

Misurazione di alcuni Key Performance Indicator (KPI) relativi alla qualità del servizio post vendita percepita dal consumatore ed anche alla qualità del prodotto acquistato.

Che tipo di garanzie può gestire Garanteasy?

La piattaforma Garanteasy è in grado di gestire qualsiasi tipo di garanzia e copertura extra sui beni di consumo, sia in automatico che manualmente:

Garanzia Legale per difetto di conformità per i consumatori che fanno uso personale del bene (nuovo o usato) acquistato;

Garanzia Legale (ai sensi del “codice civile”) sui difetti di conformità dei consumatori che fanno uso professionale del bene acquistato.

Garanzia convenzionale o commerciale sul difetto di conformità sia per i consumatori che facciano uso personale eprofessionale del bene acquistato.

Estensione della garanzia convenzionale o commerciale sui difetti di conformità (per uso personale e professionale); Polizze o contratti per l’estensione di diversi tipi di copertura compresi quelli di garanzia.

Qual è il modello di business di Garanteasy Easy Warranty Hub?

Utilizzando la stessa metafora dell’hub aeroportuale, possono essere spiegati anche i diversi modelli di entrate e prezzi. Garanteasy non vende alcun tipo di merce o cibo ai passeggeri, fornisce loro solo i servizi hub (di garanzia).

Le aziende affiliate a Garanteasy ci pagano per servizi standard e/o personalizzati. Garanteasy non guadagna dalla vendita di whisky o borse. Le regole con cui Garanteasy tratta i passeggeri sono uniformi e conformi al GDPR e, infatti, non guadagna vendendo i dati dei passeggeri o delle valigie né singolarmente né in forma anonima e aggregata.

Garanteasy conteggia i costi dei propri “hub-service” in base a diversi driver quali: il numero dei finger messi a disposizione, il numero dei passeggeri, il numero o la dimensione delle valigie, il loro peso, ecc… In base alla durata del transito o del deposito e delle prestazioni dei servizi potrebbero esserci diverse tariffe di servizio.Ci sono alcuni servizi Garanteasy (come lo stoccaggio delle garanzie) che potrebbero essere venduti ai passeggeri e in questo caso utilizziamo un modello di compartecipazione alle entrate.

Perché i giocatori dell'ecosistema di garanzia dovrebbero utilizzare Garanteasy Hub?

Produttori: “Trasmetti la qualità (e l’autenticità) dei tuoi prodotti e dei servizi post-vendita attraverso il processo semplificato offerto da Garanteasy. Usa Garanteasy come mezzo per entrare in contatto con i consumatori al dettaglio dei tuoi prodotti. Potenzia le attività ad alto margine offrendo estensioni alla durata della garanzia di base”.

Commercianti (rivenditori ed e-commerce): “Sorprendi i tuoi clienti con un servizio inaspettato e affidabile, trasformando un obbligo legale in un flusso di entrate aggiuntivo. Ottimizza il modo in cui gestisci qualsiasi garanzia fornita dai tuoi fornitori (produttori e assicurazioni) e riduci i rischi e i costi associati. Semplificare i processi post vendita risparmiando sui costi”.

Sistemi di pagamento: “Utilizza semplici tecniche di gestione della garanzia per differenziare le tue carte da quelle offerte dalla concorrenza. Genera entrate aggiuntive vendendo polizze e coperture extra (danni accidentali, ecc.).”

Sistemi fedeltà: “Utilizza l’archiviazione della garanzia come un modo per coinvolgere i consumatori ed entrare in contatto più stretto con i clienti mentre si ottengono i loro dati”.

Assicurazioni: “Sorprendi i tuoi clienti differenziando le tue polizze da quelle dei tuoi concorrenti. Stabilisci un rapporto con i clienti. Riduci i costi operativi delle tue polizze utilizzando Garanteasy. Crea politiche più innovative con Garanteasy.”

Centri di riparazione/assistenza: “Fornisci copertura di garanzia sulle riparazioni in modo da distinguerti tra altri servizi/fornitori di riparazione non qualificati o non ufficiali.

Conclusione

Citando alcune frasi dell’articolo di Sabine VanderLinden sugli ecosistemi digitali:

“Pensa a un ecosistema digitale (The Easy-Warranty Hub) come a un sistema interconnesso, in cui aziende, persone, capacità e dispositivi sono combinati e connessi per creare qualcosa che è molto più grande delle singole parti dell’ecosistema. Farne parte significa che la maggior parte dei partecipanti creerà valore.

Garanteasy è l’orchestratore della piattaforma che gestisce l’accesso all’Hub, stabilendo standard e regole e impostando incentivi per tutti gli attori al fine di far crescere il traffico dell’Hub e sfruttare gli effetti della rete.

Come gli ecosistemi biologici e i sistemi sociali (o hub aeroportuali), trovare il giusto equilibrio tra tutti gli attori garantirà la collaborazione effettiva e simbiotica di tutti gli azionisti. Un ecosistema aziendale ben formato (l’hub Easy-Warranty) aiuta a creare una nuova proposta di valore. Sono anche un trampolino di lancio per raggiungere più clienti.

Tali ecosistemi aziendali consentono a un tipo di utente di unificare digitalmente la propria offerta in base alle esigenze di specifici gruppi di clienti e facilitare la centralizzazione del processo di scelta. Si ritiene che le aziende che non abbracciano gli ecosistemi di business rischino di rimanere indietro”.

Fonti:

https://alchemycrew.com/digital-business-ecosystems-are-shaping-our-post-pandemic-future/

https://medium.com/neemz-growth/building-business-ecosystems-73ecdb53053b