FAQ

In questa pagina trovi alcune delle domande che più frequentemente ci vengono rivolte con le relative risposte.

La Garanzia Legale è un diritto riconosciuto dalla Legge e tutela il consumatore nel caso in cui il bene acquistato presenti un difetto di conformità. Il venditore è responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente nel bene. Al contrario, la Garanzia Convenzionale è facoltativa e viene offerta dal produttore o dal venditore in aggiunta alla Garanzia Legale. Questo tipo di garanzia rappresenta una forma di tutela ulteriore e supplementare rispetto a quella minima prevista dalla Legge ed il suo contenuto è vincolante per chi la offre.

La Garanzia Legale dura due anni. La durata della Garanzia Convenzionale viene stabilita dal produttore/venditore e può variare da uno a dieci anni.

I beni presentano un difetto di conformità se sono:

  • non idonei all’uso normale o all’uso cui servono abitualmente beni dello stesso tipo;
  • non idonei all’uso particolare voluto dal consumatore, se lo ha portato a conoscenza del venditore;
  • non conformi alla descrizione fatta dal venditore;
  • privi delle qualità abituali di un bene dello stesso tipo che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi, tenuto conto della natura del bene, delle eventuali dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche del prodotto fatte dal venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante.

Al fine di non decadere dal diritto alla Garanzia Legale, il consumatore deve denunciare il difetto di conformità entro due mesi dalla scoperta del difetto.

Per far valere il diritto alla Garanzia Legale è sufficiente rivolgersi al venditore, il quale è l’unico responsabile della conformità del bene nei confronti del consumatore.

La Garanzia Legale deve essere concessa a titolo completamente gratuito al consumatore. Tutti i costi indispensabili per rendere conforme il bene, come le spese di spedizione, per la manodopera e per i materiali, gravano sul venditore.

La Garanzia Legale ha una durata di due anni che iniziano a decorrere dalla consegna del bene.

No. E’ nulla qualsiasi clausola o pattuizione volta a limitare o escludere preventivamente i diritti riconosciuti al consumatore relativi alla Garanzia Legale.

In caso di difetto di conformità, il consumatore ha diritto, in via primaria, alla riparazione o alla sostituzione del bene ed eventualmente in seconda battuta, alla riduzione del prezzo o alla risoluzione del contratto. I rimedi primari devono essere adempiuti dal venditore entro un congruo termine dalla richiesta e non devono arrecare notevoli inconvenienti al consumatore.

Qualsiasi bene mobile di consumo oggetto di compravendita tra il consumatore ed il venditore. Restano esclusi i beni venduti attraverso l’autorità giudiziaria, l’acqua e il gas, quando non confezionati per la vendita, ed, infine, l’energia elettrica.

Si. La garanzia legale vale anche per i beni usati. Tuttavia, si deve tener conto del tempo del pregresso utilizzo e la copertura riguarda solo i difetti non derivanti dall’uso normale della cosa.

Inoltre, nel caso di beni usati il venditore può ridurre a 12 mesi la durata della Garanzia Legale.

No, è possibile archiviare qualsiasi documento comprovante la conclusione del contratto di vendita come la fattura, lo scontrino del bancomat o altra prova d’acquisto. Tuttavia, è opportuno conservare sempre lo scontrino a seguito dell’acquisto di un prodotto.